Le Instagram Stories, introdotte nel 2016, sono oggi ampiamente utilizzate come strumento di pubblicità e marketing dalle aziende per stimolare le vendite dei propri E-Commerce. Guadagnare con Instagram Stories è possibile. Ed è altrettanto possibile raggiungere altri obbiettivi di business: migliorare la notorietà del brand, aumentare il ricordo della marca, incrementare le visite al punto vendita. Vediamo in dettaglio cosa sono e come funzionano le Instagram Stories e cosa ci insegnano le case histories di successo di alcuni brand famosi.

Indice

Cosa sono le Instagram Stories?

Instagram Stories è lo strumento di Instagram introdotto nel 2016 e usato da oltre 300 milioni di persone ogni giorno, in tutto il mondo. Anche le aziende di ogni calibro e dimensione usano Instagram Stories come strumento di pubblicità & marketing: una leva social preziosa e ormai immancabile nelle strategie digitali per vendere e guadagnare.

Ma cosa sono di preciso le Instagram Stories? Le Storie Instagram sono video e foto caricate da un account e visibili solo per 24 ore dagli utenti. Possono essere personalizzate grazie alle opzioni che permettono di disegnarci sopra, aggiungere testi, adesivi, filtri, musica, effetti e tanto altro ancora.

Molto importante è la funzione tag, con la quale menzionare altri utenti in modo da creare connessioni utili. Una delle ultime novità Instagram 2019 è invece quella che consente di visualizzare in tempo reale il testo della canzone scelta per accompagnare la storia stessa.

Come guadagnare con Instagram Stories

Guadagnare con Instagram Stories è possibile. Basti pensare che il 33% delle storie totali proviene dalle aziende e che un quinto delle storie organiche riceve un messaggio diretto (fonte Instagram 2019): un segnale evidente che le aziende puntano proprio su Instagram per fare business. Inoltre, secondo le fonti ufficiali del brand relative allo scorso anno, il 96% dei marketer statunitensi intervistati prevede di continuare a usare le inserzioni nelle storie anche nei prossimi sei mesi. Tanta fiducia insomma.

Questo perché le Storie Instagram sfruttano al massimo lo schermo dei dispositivi mobili, offrendo alle aziende uno spazio ottimale e con meno distrazioni. KFC, Micheal Kors, Swiggy, Nike e Overstock sono alcuni tra i brand più dinamici da questo punto di vista. Guadagnare con Instagram e ottenere maggiori vendite non è, tuttavia, l’unico obbiettivo possibile: indirettamente le aziende possono anche migliorare la notorietà del brand e aumentare il ricordo della marca. Ma com’è possibile guadagnare con le Instagram Stories?

Analizziamo brevemente alcuni casi di successo da cui trarre spunto. Partiamo con la più appetitosa.

  • KFC è la catena di pollo fritto famosa in tutto il mondo. Nato negli USA nel 1930 sotto il nome di Kentucky Fried Chicken è attualmente il brand di ristoranti che delizia i suoi clienti con oltre 20,000 punti vendita dislocati in 125 paesi, attivo in Italia dal 2014. KFC ha utilizzato le Instagram Stories per il lancio del suo nuovo menù con secchiello e salse attraverso la pubblicazione di Storie che hanno ottenuto risultati eccellenti. L’aumento del ricordo è stato di 31 punti, la notorietà del brand è aumentata di 9 punti, mentre l’incrementod ella percezione positiva tra le donne di 25-34 anni è stato di 23 punti (fonte Instagram). Ovviamente KFC resta un brand amato dai teenager e dai giovani che meglio si adatta alla fruizione dei contenuti creativi ed estrosi. E’ bene quindi profilare bene il target e capire se le Storie sono semrpe il tool più adatto per intercettare clienti e potenziali clienti. L’inserzione di successo è stata una inserzione video a 360° e  interattiva: uno spazio circolare per mostrare coppie e amici appartenenti a vari gruppi demografici che ballano, immergono il pollo nelle salse e gustano il nuovo Dipping Bucket di KFC.
  • Micheal Kors è invece il brand globale nel settore degli smartwatches, designer di accessori di lusso e prêt-à-porter che ha pubblicato inserzioni a carosello sulle Instagram Stories per aumentare la notorietà del brand e ha ottenuto un ritorno sulla spesa pubblicitaria online (ROI) superiore del 20% rispetto ad altri formati pubblicitari. A questo si aggiunge un aumento nel ricordo dell’inserzione di 8 punti, un CTR tre volte superiore rispetto ad altri formati pubblicitari e il 60% di riduzione del CPC (costo per click). Michael Kors ha mostrato le inserzioni alle donne statunitensi a partire dai 18 anni, così come a un pubblico simile basato sulle caratteristiche delle sue clienti attuali. I risultati di questa campagna, pubblicata dal 16 al 30 marzo dello scorso anno, sono stati determinati combinando i dati dell’inserzionista con uno studio sul brand lift di Facebook. Il formato carosello accattivante e dinamico con 3 unità offriva molto spazio per mostrare e raccontare la storia del brand. Le Instagram Stories Micheal Kors offrivano la possibilità di scorrere verso l’alto e mettevano in evidenza come lo smartwatch Michael Kors Access poteva essere personalizzato per adattarsi a ogni occasione, mentre i messaggi sullo schermo evidenziavano le funzionalità dell’orologio. Ciascuna unità del carosello era cliccabile, con pulsanti di CTA “Acquista ora” che indirizzavano al sito web.
  • Overstock, il rivenditore online, ha invece usato alcuni bellissimi video sul prodotto su Instagram Stories per ottimizzare l’efficienza delle inserzioni e migliorare la percezione del brand;
  • Swiggy, la piattaforma di consegna di cibo più grande dell’India ha usato le inserzioni nelle storie di Instagram per trovare nuovi utenti e aumentare le installazioni dell’app con inserzioni video immersive.

Pubblicità e marketing con le Storie Instagram

Gli obbiettivi di pubblicità e marketing con le Storie Instagram sono molteplici e non riguardano solo la possibilità di aumentare le vendite e i guadagni. Come anticipato, le aziende possono migliorare la notorietà del brand, aumentare il ricordo della marca e aumentare le visite al punto vendita. Ecco allora alcuni consigli da seguire assolutamente per ottimizzare al meglio le Storie Instagram aziendali.

  • Mostrare il brand entro i primi tre secondi;
  • comunicare un messaggio estremamente chiaro;
  • usare immagini che catturino l’attenzione degli utenti
  • posizionare al centro il proprio prodotto o servizio;
  • concentrarsi su caratteristiche e vantaggi nelle creatività;
  • realizzare creatività pertinenti e brandizzate per migliorare il valore e la percezione del brand;
  • scegliere i momenti chiave per il brand, come i lanci, per aumentare le azioni;
  • condividere contenuti autentici (come le anteprime dei prodotti) per fidelizzare i clienti;
  • misurare e monitorare i risultati di business;
  • testare e osare di più!

Non dimentichiamo che le persone guardano e interagiscono con le Storie Instagram per trovare ispirazione quindi è giusto utilizzarle per stabilire nuove connessioni, trasferire idee, offrire novità. E’ questa, da sempre, una delle leve principali del social.

Pubblicità e marketing con le Storie Instagram sono agevolate poi da alcuni tool gratis che la piattaforma mette a disposizione. Innanzitutto è possibile visualizzare i dati statistici come copertura, impression e metriche relative ai video. Inoltre, con la possibilità di targettizzare le inserzioni, è possibile migliorare i risultati aziendali intercettando il pubblico più adatto.

Secondo le fonti Instagram, più del 50% degli account aziendali ha creato storie nell’ultimo mese per interagire con il pubblico e per raccontare la storia dell’azienda in maniera autentica, sfruttando ad esempio il formato verticale o creando un mix di foto e video.

Vendere con Instagram Stories e potenziare l’E-Commerce

I profili business che impostano la funzione shopping di Instagram possono aggiungere in ogni storia uno sticker prodotto personalizzabile. Quando il cliente fa tap sullo sticker prodotto, verrà indirizzato alla stessa pagina prodotto che visualizzerebbe facendo tap su un post di shopping all’interno del suo feed.

In questa pagina, l’utente potrà vedere altre immagini del prodotto tratte dal catalogo, i dettagli del prodotto, articoli simili e un link verso il sito nel quale potrà compiere l’acquisto. Per settare una Instagram Stories e vendere via E-Commerce basta seguire questa procedura:

  • aggiungere una storia Instagram che sia un video o una foto;
  • selezionare l’icona sticker e selezionare l’opzione prodotto;
  • aggiungere l’articolo, uno per storia (basta digitare il suo nome e sceglierlo dal catalogo prodotti);
  • i prodotti taggati nelle Storie sono contrassegnati dall’icona shopping; gli utenti possono fare tap sull’icona per visualizzare i dettagli del prodotto ed essere indirizzati alla pagina dedicata.

Siete pronti adesso a vendere e guadagnare con le Instagram Stories? L’importante è miscelare creatività, profilazione e tecnica,  e, ovviamente, conoscere bene la piattaforma usando al meglio gli strumenti che mette a disposizione.

Se sei un appassionato di tecnologia, business, app, futuro e innovazione continua a leggere tutti gli articoli del nostro blog e seguici anche su Facebook e Instagram (@bizinbit)!

Se invece sei un’azienda, un freelance o un imprenditore e vuoi conoscere gli strumenti on-line per potenziare la tua attività o migliorare le tue strategie di Marketing Digitale contattaci per scoprire tutte le soluzioni utili al tuo business.

Ricevi notifiche!    Fantastico! No