Quando nasce un bambino, nella vita dei genitori si scatena una vera e propria rivoluzione. Cambia il centro dei pensieri e della vita stessa: tutto ruota attorno al nuovo arrivato. Controllare il neonato ed essere facilitati nel compito della sua crescita è il desiderio di ogni mamma e papà. E, grazie alla tecnologia, è possibile farlo ogni giorno, tutto il giorno. In questo articolo vogliamo offrirvi una panoramica degli oggetti tecnologici di ultima generazione per neonati e neo genitori.

Indice

Neonato: la tecnologia che avanza per bebè e genitori

La tecnologia si sa, sta facendo passi da gigante e sta cercando di venire incontro alle esigenze di ogni essere umano in maniera sempre maggiore, talvolta anche sostituendolo.

E se c’è un ambito in cui la tecnologia sta avanzando rapidamente e sta facilitando davvero un compito tra i più ardui al mondo, si tratta sicuramente del mondo dei neo genitori.

Accudire un neonato, seguire i suoi primi passi e guidarlo nella crescita è una vera e propria sfida, perché non si tratta soltanto di avere a che fare con pappe e biberon, pannolini e girelli, ma con tutte le responsabilità e i doveri del caso.

Eppure, molto spesso, a mettere in crisi i genitori, soprattutto quelli alle prime armi, possono essere anche le mansioni più semplici.


Per agevolare la vita delle neo-mamme e dei neo-papà alle prese con le prime notti insonni e le lacrime incomprese arrivano alcune novità dal mondo della tecnologia.

Ci sono tanti modi in cui la tecnologia può aiutare nella cura del neonato.

Velocizza i tempi. In pochissimo tempo, i device tecnologici riescono a realizzare azioni che, se svolte manualmente, porterebbero via minuti preziosi.

Permette di raccogliere parametri molto precisi sulla sua salute. La tecnologia aiuta a rilevare dati utili, dalla temperatura corporea al peso, per capire se sta bene. E lo fa con estrema precisione e rapidità, svolgendo la propria funzione anche se il piccolo non sta fermo.

Aiuta a controllarlo quando si trova in un’altra stanza. In questo la tecnologia è molto importante perchè con il dispositivo giusto si può tenere sotto controllo il neonato anche quando ci si trova in un’altra stanza. E si può continuare a lavorare, o a sbrigare le faccende domestiche.

Neonato: dal ciuccio hi-tech alla tutina intelligente

Noi abbiamo voluto fare un elenco delle tecnologie più utili, interessanti e soprattutto innovative.

Pacifier Thermometer

è un ciuccio con termometro incorporato ideato da Summer. Permette di misurare la temperatura del neonato senza doverlo spogliare e senza disturbare minimamente il suo sonno. Un oggetto che facilita sicuramente un compito a volte complicato.

Baby Shusher

è un dispositivo miracoloso che imita i suoni ritmici del grembo materno, producendo un suono rilassante e calmante che farà smettere di piangere in un batter d’occhio il neonato. È piccolo e maneggevole e possiede una manopola per regolare il volume.


Itzbeen Pocket Nanny

è stato pensato e ideato per tutti quei genitori smemorati e distratti. Infatti permette di segnalare quando è l’ora del pisolino, della pappa, del cambio del pannolino e altro ancora, come un piccolo computer che fa da promemoria, da portare sempre con sé.

Boon GLO Nightlight

è quella che potrebbe sembrare una comune lampada da tavolo, ma in realtà è molto di più.

E’ composta da 3 sfere luminose rimovibili, che permettono al neonato di poterle portare sempre con sé e illuminare il suo cammino quando si sveglia durante la notte.  Inoltre l’intensità della luce e i colori sono regolabili, in modo da poter creare l’atmosfera più adatta a conciliare il sonno e la tranquillità del piccolo.

Babysense

è uno speciale coprimaterasso che ha al suo interno due sensori che permettono di monitorare il respiro del neonato. Se tutto è nella norma la spia verde del rilevatore rimane accesa, se per qualche motivo il neonato non respira entro 20 secondi o se il tasso di respirazione rallenta a meno di 10 respiri al minuto, BabySense emette un allarme acustico per attirare l’attenzione dei genitori.

Mimo

è una tutina di cotone organico, dotato di un sensore intelligente. Un baby monitor che registra e raccoglie tutti i dati biometrici ed audio del neonato e li trasmette ai genitori. Sulla tutina è presente una tartaruga, una clip giocattolo che grazie al Bluetooth raccoglie tutte le informazioni sulla salute del neonato.

Scaricando l’app Mimo (disponibile per iOS ed Android) sul proprio smartphone, i genitori possono monitorare: temperatura della pelle, respirazione e grazie all’audio capire se sta dormendo o si è svegliato.

Neonato: altre tecnologie di ultima generazione

Duux

è un umidificatore ad ultrasuoni. Ha un design elegante e moderno e produce una luce notturna che renderà più sicuro e tranquillo il sonno del neonato. E’ dotato di un serbatoio per l’inserimento di essenze e aromi naturali e, grazie all’emissione di vapore acqueo, è in grado di prevenire la secchezza delle vie nasali.

Angelcare Video

di Foppapedretti è un baby monitor pensato per quei genitori fin troppo apprensivi. Si tratta di un sistema audio-video completo, dotato di una telecamera ad infrarossi che, oltre a trasmettere l’immagine del neonato sul monitor, rileva la temperatura della stanza. Inoltre, il dispositivo comprende un piccolo pannello che, posizionato sotto il materasso del lettino, registra i movimenti del neonato e lancia un allarme dopo 20 secondi di inattività.

BebèCare

è il dispositivo di monitoraggio per auto (e per casa). Nato dalla partnership tra Chicco e Samsung, Bebècare è il primo sistema sviluppato in Italia che permette di rilevare, dentro e fuori casa, i movimenti del neonato e di inviare notifiche ai genitori sullo smartphone. Il dispositivo si compone di due soluzioni: out of home, con sensori integrati nei seggiolini auto, e in home, con sensori collegati alla Samsung Gear 360, che inviano notifiche ai genitori in caso di movimento o pianto del neonato.

Ford Max Motor Dream

la culla super tecnologica. Progettata per Ford Spagna, è in grado di oscillare simulando il classico effetto auto, luci di strada comprese. Basta registrare con lo smartphone un viaggio in macchina e la culla ricrea le stesse condizioni.

Sdraietta mamaRoo4

è la sdraietta smartphone-comandata. Per calmare il bebè, spesso, basta tenerlo in braccio, facendolo dondolare dolcemente. Ecco come nasce l’idea della sdraietta hi-tech che oscilla in alto e in basso e dondola lateralmente, proprio come fanno mamma e papà per confortare il loro neonato. I 5 movimenti di cui dispone sono controllabili tramite smartphone ma non solo: è dotata di suoni rilassanti e di un jack per mp3 per riprodurre i brani preferiti.

Semiperdo, il braccialetto tutto italiano inventato dalla Start Up Blu Oberon. Alla base un microchip integrato nel tessuto, sicuro, invisibile e indistruttibile, che lavora grazie a un mix di tecnologie all’avanguardia, tra cui quella NFC. Grazie al bracciale ai genitori arriva una notifica istantanea con la posizione geolocalizzata su mappa interattiva.

Insomma la lista è abbastanza lunga, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Il lavoro dei neo genitori sarà arduo lo stesso, ma se si può usufruire di piccoli aiuti è meglio approfittare.

Ricevi notifiche!    Fantastico! No